Abano Terme piscine: un percorso benessere per un relax indimenticabile

A fine pomeriggio, o per iniziare con il pieno di energia un nuovo giorno, non c’è niente di meglio che concedersi un po’ di tempo immersi nelle acque delle piscine termali di Abano Terme: è per questo motivo che al Park Hotel troverete una zona SPA con due incantevoli piscine termali, interna ed esterna, tra loro collegate e dotate di lame per le cervicali e per gli idromassaggi.

Due specchi d’acqua che negli anni i nostri clienti hanno dimostrato di apprezzare, conseguendo tutti i benefici dell’acqua termale sulla propria mente e sul proprio corpo.

Gli effetti benefici delle acque nelle piscine termali di Abano Terme

Aperte a tutti – single, coppie e famiglie – le acque termali delle nostre piscine sono un vero e proprio toccasana per la salute, divenendo parte integrante di trattamenti per la cura di problemi respiratori come riniti, rinofaringiti, laringiti e bronchiti, grazie all’azione benefica sul sistema immunitario e sulle mucose respiratorie.

L’acqua termale di Abano Terme è inoltre favorevolmente conosciuta per le sue proprietà terapeutiche locali, in grado di condividere effetti antinfiammatori e antisettici sul proprio corpo. È per questo motivo che, nelle piscine terapeutiche, l’acqua termale è indicata per il trattamento di disturbi articolari che sono causati dall’artrosi, o per favorire la riabilitazione motoria in acqua a causa di traumi all’apparato locomotore, o ancora per il trattamento di altre condizioni come l’insufficienza venosa cronica.

Fisio & idrokinesiterapia al Park Hotel

Sempre in tale ambito, non possiamo non ricordare come le nostre piscine siano la base ideale per l’effettuazione di una serie di attività di fisio & idrokinesiterapia, pratiche che si occupano della riabilitazione motoria dei pazienti con l’obiettivo di rafforzare la muscolatura e stimolare il sistema nervoso.

Ogni evento traumatico può essere oggi approcciato con la fisiokinesiterapia in maniera efficace: si pensi alla cervicalgia, a una frattura, a una lombalgia, piuttosto che ai traumi di tipo neurologico come una paralisi o un ictus, o ancora a dolori acuti e cronici.

In ogni caso, le acque termali provenienti dal bacino euganeo, che sgorgano spontanee a una temperatura di circa 88 gradi e vengono utilizzate a una temperatura di 35 gradi, potranno svolgere il loro decisivo contributo con una decisa azione antinfiammatoria, consentendo di recuperare i movimenti in tempi molto rapidi e donando una sensibile minore percezione del dolore fisico del movimento.

Cogliamo altresì l’occasione per ricordare che le acque termali di Abano Terme consentono anche l’effettuazione di cure inalatorie, utili per trattare una ricca gamma di disturbi delle vie respiratorie e nella prevenzione delle riacutizzazioni infettive.

Per saperne di più sui nostri trattamenti e sui benefici che è possibile conseguire mediante le acque termali delle piscine del Park Hotel, invitiamo tutti i nostri ospiti attuali e futuri a contattare la nostra struttura