Abano Terme Eventi: tutti gli appuntamenti tra divertimento e cultura

Abano Terme, nota località veneta, è da lungo tempo un luogo amato da coloro che cercano la giusta combinazione tra di relax, cultura e benessere: la nostra affascinante località termale ha infatti una storia profondissima e una varietà di attrazioni turistiche che la rendono una destinazione praticamente unica. Proviamo a conoscerla un po’ meglio!

Le terme

Abano Terme è rinomata per le sue sorgenti termali, risalenti a tempi remoti. Le acque termali della zona erano già conosciute dai romani, che le utilizzavano per scopi curativi. Oggi, la tradizione termale è stata modernizzata, e chiunque può godere della presenza di lussuosi stabilimenti termali che offrono una vasta gamma di trattamenti benessere. Le acque termali di Abano Terme sono ricche di minerali benefici, ideali per il rilassamento e il sollievo da vari disturbi.

Arte e cultura

Abano Terme non è solo una destinazione termale: è anche una città ricca di storia e cultura. Un luogo di particolare interesse è la Chiesa di San Lorenzo, un edificio sacro che risale al IX secolo, esempio di architettura romanica e ospita opere d’arte di notevole importanza storica.

Per coloro che desiderano esplorare la natura circostante, il Parco Regionale dei Colli Euganei offre una vasta area verde con sentieri panoramici e paesaggi mozzafiato. Gli amanti della natura possono godere di escursioni a piedi o in bicicletta immersi nella tranquillità della campagna veneta.

Abano Terme è anche sede di numerosi eventi culturali che attirano visitatori da tutto il mondo: Mostre d’arte e eventi gastronomici sono solo alcune delle opportunità che i visitatori possono sperimentare durante il loro soggiorno.

Cucina locale

Un viaggio a Abano Terme non sarebbe completo senza esplorare la sua ricca tradizione culinaria. I ristoranti locali offrono una varietà di piatti deliziosi, dalla cucina tradizionale veneta ai piatti internazionali. I visitatori possono gustare specialità locali e i rinomati vini della regione.

Insomma, Abano Terme è una gemma nascosta che offre un equilibrio perfetto tra relax, cultura e benessere. La sua storia termale, le attrazioni culturali, la bellezza naturale e la deliziosa cucina locale la rendono una meta irresistibile per coloro che cercano un rifugio dalla frenesia quotidiana.

Abano in Veneto: come arrivare?

Abano in Veneto è una delle località termali più conosciute in Italia. Raggiungerla – e, dunque, arrivare al nostro Park Hotel – è peraltro piuttosto semplice considerato che la città è ben collegata con tutte le principali città del Nord Italia: dista inoltre solo 10 km da Padova, 40 km da Venezia, 90 km da Verona, ed è ben connessa con Torino, Milano, Trieste, Bologna e altre città italiane.

Per chi però volesse saperne di più su come arrivare ad Abano in Veneto, abbiamo di seguito riassunto alcune delle principali indicazioni che, in ogni caso, vi consigliamo di approfondire anche in compagnia del nostro personale, contattandolo qui.

Raggiungere Abano in Veneto in auto

Se si percorre l’autostrada A4 Torino – Trieste, l’uscita consigliata per raggiungere in auto in tempi rapidi Abano in Veneto è la Padova Ovest, sia che si provenga da Milano che da Venezia. Da qui è possibile proseguire per la Tangenziale ovest (Corso Australia) percorrendola in direzione sud fino alla nuova bretella per Abano. Da qui, in pochi minuti, sarà possibile giungere alla grande rotatoria all’ingresso del centro termale.

Se invece si percorre l’autostrada A13 Bologna – Padova, allora si può uscire al casello di Terme Euganee, e da qui prendere la Strada Statale 16 Adriatica in direzione Padova fino a imbroccare lo svincolo della nuova circonvallazione che conduce al centro termale.

Raggiungere Abano in Veneto in treno

Un altro modo utile per raggiungere Abano in Veneto è il treno: la stazione ferroviaria più vicina è quella di Terme Euganee a Montegrotto, sulla linea Bologna – Padova. Qui fermano tutti i principali treni e, dunque, è molto probabile che abbiate la possibilità di approdare al centro con la vostra linea preferita.

In alternativa si può scendere alla stazione di Padova, servita sulla linea Milano – Venezia. Proprio dal piazzale della stazione partono ogni 15 minuti i bus diretti per Abano (il tempo di percorrenza è di circa 30 minuti). Come ulteriore opportunità c’è sempre il servizio taxi.

Raggiungere Abano in Veneto in aereo

Anche l’aereo può essere un mezzo utile per raggiungere il centro termale. L’aeroporto più vicino è quello di Venezia, dove fanno scalo tutte le principali compagnie nazionali e internazionali, anche low cost. Da qui si può giungere ad Abano con il bus Busitalia dall’aeroporto di Venezia fino alla stazione dei treni di Padova. A quel punto si potrà giungere ad Abano mediante i bus che partono dal piazzale. Gli altri aeroporti  più vicini sono quelli di Treviso e Verona.

Ricordiamo a tutti i nostri ospiti che il Park Hotel effettua anche un servizio transfer: invitiamo tutti coloro i quali fossero interessati a saperne di più a contattarci per avere maggiori informazioni sulla sua attivazione e personalizzazione.

Colli Euganei Abano Terme, un patrimonio enogastronomico tutto da scoprire

Quando si parla dei Colli Euganei Abano Terme ci si concentra in maniera prevalente sulla portata delle sue attrazioni termali, dimenticandosi colpevolmente che il territorio euganeo è in grado di garantire molto altro a tutti i viaggiatori che sceglieranno di trascorrere qui qualche giorno di relax.

Il nostro odierno riferimento è legato alla tradizione enogastronomica euganea, caratterizzata prevalentemente per la sua autenticità e la forte connessione alla cultura contadina: non è certamente un caso che tra i prodotti enogastronomici più importanti dell’area di Abano Terme e dei Colli Euganei vi siano insaccati, zuppe, pasta fatta in casa, grigliate, spezie ed erbe selvatiche che possono impreziosire i piatti della gastronomia regionale e tanto altro ancora.

Tra le produzioni enogastronomiche più apprezzate troviamo poi il miele, preparato dagli apicoltori del territorio ripercorrendo le tecniche utilizzate tanto tempo fa, così come il prosciutto crudo di Montagnana Dop, tutelato dal Consorzio del Prosciutto Veneto Berico-Euganeo che ha sede proprio a Montagnana.

Piuttosto ricco è anche il ventaglio di vini: un percorso enogastronomico particolarmente apprezzato è la Strada del Vino dei Colli Euganei, un tragitto c he riunisce più di 40 cantine e che permette di effettuare visite guidate nei principali vigneti, prendendo parte a degustazioni e abbinamenti.

Il Ristorante del Park Hotel

Oltre che nelle strutture ristorative che possono essere trovate in tutto il territorio dei Colli Euganei, ricordiamo ai nostri ospiti che il Park Hotel dispone di un ristorante nel quale possono essere assaporate fresche proposte, con la possibilità di scegliere un primo tra tre alternative, un secondo fra altre tre alternative, due contorni caldi, un ricco buffet di insalate, verdure e dessert. Su richiesta, il ristorante soddisfa le esigenze degli ospiti con intolleranze alimentari.

Il punto di partenza per le escursioni nei colli

Il Park Hotel, situato strategicamente in una location facilmente raggiungibile, può altresì essere un buon punto di partenza per l’esplorazione dei Colli Euganei da Abano Terme: il personale del nostro albergo è in tal merito a disposizione per suggerire i migliori percorsi naturalistici, ideali per le escursioni da fare da soli o in compagnia, a piedi o in bicicletta, consentendo così ai clienti di potersi immergere nella bellezza paesaggistica della regione.

Chi desidera approfondire ulteriormente il patrimonio enogastronomico della regione può farlo visitando le principali grandi città circostanti, come Padova, Venezia e Verona, che contribuiranno a creare un’offerta ancora più variegata e stupefacente.

Per saperne di più invitiamo tutti i nostri graditi ospiti a contattarci a questi recapiti: saremo lieti di offrire ogni dettaglio sulle nostre strutture e sui servizi che il nostro albergo offre per contribuire a una migliore valorizzazione del patrimonio enogastronomico della zona dei Colli Euganei.

Cure termali in convenzione ad Abano Terme

Non tutti sanno che il Servizio Sanitario Nazionale garantisce a tutte le persone delle cure termali in convenzione: nello specifico, all’interno di ogni stabilimento termale (come il nostro) sono presenti delle offerte di cure convenzionate con il SSN, erogabili tutto l’anno, e fruibili da tutte le persone che – avendone i requisiti – ne fanno semplice richiesta.

Ma come funzionano le cure termali in convenzione ad Abano Terme? E cosa serve per accedervi? Riassumiamolo insieme.

Cosa serve per accedere alle cure termali in convenzione ad Abano Terme

Per accedere alle cure termali convenzionate bisogna innanzitutto rivolgersi al proprio medico di base (o a un medico specialista) che, riscontrata la patologia cui si è affetti, potrà prescrivere con impegnativa il ciclo di cure convenzionate da farsi presso lo stabilimento termale.

L’impegnativa è dunque condizione indispensabile per accedere alle cure convenzionate: al momento della fruizione delle stesse si pagherà solamente il ticket (pari a 55 euro, ridotto a 3,10 euro per particolari categorie di pazienti).

Attualmente il Servizio Sanitario Nazionale passa ai pazienti un unico ciclo di cure termali all’anno, costituito da 12 sedute che dovrebbero essere fatte possibilmente nell’arco di due settimane.

Quali cure termali rientrano nella convenzione

Ogni stabilimento termale può personalizzare la propria offerta in convenzione come ritiene e, pertanto, chi fosse interessato a procedere con il godimento delle cure termali in convenzione ad Abano Terme è invitato a prendere contatti preventivi con il centro.

Ciò premesso, tra le cure termali convenzionate ve ne sono alcune più diffuse, come ad esempio le inalazioni, utili nelle ipotesi di patologie alle vie respiratorie, la fangobalneoterapia per trattare artrosi o fibromialgia, la riabilitazione vascolare, le cure otorinolaringoiatriche e altro ancora.

L’utilità delle cure termali convenzionate

Da quanto sopra dovrebbe essere già chiaro quale sia la grande utilità delle cure termali convenzionate ad Abano Terme, un vero e proprio toccasana contro tantissime patologie, che ha nell’acqua termale il segreto del wellness che si potrà ottenere all’interno dello stabilimento. Le acque termali contengono infatti in varia misura molte sostanze particolarmente preziose per il nostro organismo e il nostro benessere psico-fisico, e accompagnate all’azione meccanica, chimica e fisica delle piscine, costituisce un perno essenziale su cui ruotare il proprio percorso di cura.

Non è peraltro un caso che il fascino delle terme sia antichissimo e che già gli antichi romani ebbero modo di sfruttarne le numerose proprietà, ricorrendo a delle immersioni nelle acque termali calde o fredde che sfociavano in prossimità di falde naturali.

I benefici delle acque termali sono arrivati evidentemente ai giorni nostri dove, insieme ad altri servizi, sono ben conseguibili all’interno del Park Hotel: invitiamo tutti coloro che fossero interessati a contattarci qui per saperne di più sull’offerta convenzionata ad Abano Terme del nostro centro termale.

Enogastronomia Abano Terme: cosa mangiare e bere

Uno dei punti di forza dell’offerta di Abano Terme è certamente rappresentata dalla sua cucina: l’enogastronomia di Abano Terme è infatti ricca di piatti della tradizione locale, particolarmente nutrienti e saporiti, predisposti con una grande attenzione alla freschezza degli ingredienti, alla stagionalità e alla  provenienza del prodotto, con predilezione per quelli a km 0.

Un’attenzione che i nostri clienti avranno modo di sperimentare anche nel ristorante del Park Hotel, da sempre dedito alla cucina locale, pur senza disdegnare anche alcuni richiami alla cucina internazionale e – ovviamente – le maggiori dedizioni nei confronti di quegli ospiti che ci segnaleranno particolari intolleranze o allergie.

I piatti tipici della tradizione enogastronomica di Abano Terme

Per quanto concerne poi i piatti tipici della tradizione enogastronomica, la cucina locale è in grado di fornire una ricca varietà di scelte per ogni parte del menù.

Cominciando dagli antipasti, vengono tipicamente serviti piatti con affettati misti locali e sottaceti, così come le tipiche frittate con le erbe di campo (come gli asparagi). I primi piatti spaziano invece dai risotti conditi con erbette spontanee o piselli, alla pasta fresca fatta in casa e condita con saporiti sughi di carne (anatra, lepre) o di funghi.

I secondi piatti dell’enogastronomia di Abano Terme prendono invece piena ispirazione dall’aia e, dunque, dalle galline padovane in tocio (un sugo con brodo di pollo, pomodoro, vino rosso), anatra al forno, oca, fagiano, cappone. Diffuse sono anche le proposte di grigliate di carne di manzo, vitello, maiale e asino.

Evidentemente, non mancano le prelibatezze in fatto di dolci: dalle crostate preparate con le confetture realizzate grazie agli ingredienti del territorio alle torte, il ventaglio di dessert non mancherà di deliziare anche i palati più esigenti.

Per accompagnare tali piatti durante tutto il menù, la tradizione enogastronomica di Abano Terme può portare in dote diversi vini bianchi e rossi dei Colli Euganei, con vitigni merlot, pinot bianco, chardonnay, serprino, carbernet, moscato bianco.

Il Ristorante al Park Hotel

Tutti i nostri ospiti che desiderano allietare il proprio palato con i migliori prodotti dell’enogastronomia di Abano Terme possono farlo al ristorante del Park Hotel, che ogni giorno propone quotidianamente fresche e diversificate proposte, dando alla clientela la possibilità di scegliere un primo fra tre proposte, un secondo fra tre proposte, due contorni caldi, ricco buffet delle insalate e verdure, dessert.

Su richiesta, i nostri cuochi soddisfano le esigenze degli ospiti con intolleranze alimentari.

Per saperne di più non vi rimane che contattare il Park Hotel a questi recapiti: il nostro personale è a completa disposizione per condividere ogni informazione utile per rendere ancora più appagante il vostro soggiorno ad Abano Terme.

 

Eventi Abano Terme, la location ideale al Park Hotel

Per i tuoi eventi a Abano Terme, il Park Hotel è la location ideale per posizione e servizi. Situato strategicamente dinanzi al Parco Urbano, dove si trovano negozi e bar, è a pochi passi dalla zona pedonale di Abano e può costituire un valido punto di partenza per raggiungere tutte le principali destinazioni dentro e fuori città.

Tutte le sistemazioni per gli eventi ad Abano Terme

Il nostro hotel dispone di una gamma di sistemazioni utili per accogliere qualsiasi tipologia di clientela: le camere standard, caratterizzate da un arredo classico, e quelle superior, contraddistinte dal ricorso a ogni comfort, sono dotate di bagno privato con doccia o vasca, TV, frigobar, cassaforte, phon e balcone.

Quattro sono le tipologie di camere che potete trovare nel nostro Park Hotel:

  • Singola, con un letto a una piazza e mezza per assicurare il miglior riposo rigenerante;
  • Matrimoniale o doppia, con camere con letto matrimoniale o due letti divisi a seconda delle preferenze degli ospiti;
  • Tripla, per ospitare fino a tre persone in un letto matrimoniale e un letto singolo;
  • Quadrupla, per ospitare fino a quattro persone in un unico ambiente in cui trovare un letto matrimoniale e due letti singoli, o due ambienti distinti.

Tutti i servizi per i tuoi eventi ad Abano Terme

Il nostro Park Hotel non è solamente in grado di riservarti alcune delle migliori sistemazioni della città e una location ideale e strategia per qualsiasi impegno: può anche garantire una serie di servizi per il relax e il benessere, da usare all’inizio o alla fine della propria giornata di impegni

Per esempio, puoi trovare una comoda SPA con piscine termali (una interna, una esterna) e una sauna finlandese incluse nel prezzo. A pagamento è invece possibile accedere alla grotta di sale dell’Himalaya e a tantissimi trattamenti e cure benessere, così come alle cure termali a disposizione per i nostri ospiti.

Dal Park Hotel è inoltre possibile accedere a una serie di altre attività che si possono svolgere nei Colli Euganei, territorio rinomato in tutto il mondo per il benessere che è possibile ottenere non solamente dal centro termale, quanto anche dei percorsi naturalistici ideali per escursioni, passeggiate e gite in bicicletta, permettendo così a tutti i nostri graditi ospiti di immergersi nella bellezza paesaggistica della regione.

Ricordiamo altresì che Abano Terme è ben collegata con tutte le principali città della regione, come Padova, Venezia e Verona, rappresentando così un punto di partenza ideale per ogni proprio impegno.

Per saperne di più e scoprire le caratteristiche e i servizi della nostra struttura, invitiamo a tutti coloro che fossero interessati a contattarci a questi recapiti.

 

 

Inalazioni Abano Terme: le proprietà delle cure inalatorie nel centro termale

Tra i benefici fruibili nei centri termali vi sono sicuramente le inalazioni: piccole goccioline di acqua termale che possono entrare in naso, orecchie e gola per realizzare tutti i vantaggi tipici dei trattamenti che decongestionano, disinfiammano e fluidificano, per una migliore respirazione.

È anche per questo motivo che i centri termali di Abano Terme sono divenuti così noti in tutto il mondo per le proprietà benefiche delle proprie acque, e per i vantaggi che le inalazioni dell’acqua nebulizzata possono garantire a tutti i pazienti.

I benefici delle inalazioni ad Abano Terme

Le inalazioni di acqua termale non prevedono l’aggiunta di farmaci: l’effetto terapeutico che è possibile conseguire è dovuto esclusivamente alle proprietà delle acque di Abano Terme, che grazie alle loro caratteristiche chimiche esercitazioni azioni fluidificanti e stimolanti della secrezione catarrale, garantendo la migliore detersione delle mucose.

Le acque termali per le inalazioni ad Abano Terme esercitano altresì un’azione antinfiammatoria che decongestiona la vie respiratorie, e antimicrobica per contrastare gli agenti patogeni: effetti benefici che, in breve tempo, permettono di ottenere un concreto miglioramento della qualità della propria respirazione, senza effetti collaterali e che con risultati che possono essere acquisiti nel tempo.

Le diverse inalazioni

Sulla base delle patologie da trattare il medico potrebbe prescrivere una o più delle seguenti metodologie di inalazioni ad Abano Terme.

Cerchiamo di riassumerle in brevità:

  • inalazioni per le vie aeree superiori: si utilizzano le inalazioni a getto diretto, in cui l’acqua termale viene trasformata in un vapore caldo e umido, polverizzato in particelle e poi convogliate in un boccaglio posto nelle vicinanze del viso. Al paziente è richiesto esclusivamente di respirare con la bocca e lasciare che le particelle si depositino nelle prime vie aeree. In alternativa, si può procedere con le irrigazioni nasali o con le docce nasali micronizzate;
  • inalazioni per le vie aeree medio basse: si utilizza l’aerosol, in cui l’acqua termale viene vaporizzata e polverizzata in particelle che sono erogate mediante un apparecchio ad acqua fluente, riuscendo a penetrare in profondità e raggiungendo così gli alveoli polmonari. In alternativa si valuta l’uso dell’humage, in cui l’acqua viene fatta gorgogliare fino a sprigionare lo ione idrogeno-solforato in essa contenuto. Il gas è poi convogliato in un tubicino e somministrato mediante una mascherina che aiuta il raggiungimento delle vie respiratorie più profonde;
  • inalazioni per l’orecchio medio: si utilizzano le insufflazioni, in cui il gas sprigionato dall’acqua sulfurea viene immesso attraverso una sonda nella tuba d’Eustachio e nella cavità dell’orecchio medio, esercitando un’azione anticatarrale e antinfiammatoria.

Per saperne di più sulle cure termali fruibili nel nostro Park Hotel, consigliamo tutti gli ospiti interessati a contattarci a questi recapiti.

Itinerari Abano Terme: i percorsi consigliati

Partendo da Abano Terme è possibile percorrere alcuni itinerari utili per immergersi nella bellezza dei Colli Euganei: scoprire quali sono i migliori e i più appetibili non è certo semplice, considerata la varietà delle alternative, ma nelle prossime righe abbiamo comunque cercato di fare il punto su alcuni dei percorsi più gettonati. Scopriamoli insieme.

Sentiero del Monte Rosso

Cominciamo dal Sentiero del Monte Rosso, un sentiero boschivo di circa 3 km che inizia raggiungendo la frazione di Monterosso, per prendere poi via Circuito Monterosso da cui, dopo circa 150 metri, si diparte verso il monte una pista forestale chiusa da una sbarra in legno.

Si prosegue dunque lungo la pista, scoprendo che il sentiero inizierà rapidamente a salire lungo una linea di compluvio scavata nella roccia. Al termine della salita si giunge a un incrocio: a destra si prosegue verso il bordo cava, a una grotta non accessibile al pubblico, dalla quale – con una piccola deviazione – si raggiunge un punto panoramico. Tornati all’incrocio, il sentiero principale continua però lungo una vecchia pista forestale che sale attraversando un bosco di castagno.

Giunti in cima, davanti al proprio sguardo si apre una radura. Il sentiero inizia quindi a scendere lungo la strada a tornanti che un tempo conduceva a Villa Bembiana. Nella discesa la vegetazione presenta le caratteristiche tipiche del bosco termofilo. A un certo punto, in corrispondenza di un tornante, si lascia la pista e si prosegue lungo uno stretto sentiero che torna al punto di partenza.

Sentiero di Monte Ortone

Lungo circa 3,6 km, il Sentiero di Monte Ortone parte presso il Santuario. Qui si inizia la passeggiata dal lato destro della chiesa, dove è indicato anche l’accesso alla “Via Crucis”. Seguendo la cresta, il sentiero percorre tratti dentro una fitta macchia mediterranea, per poi arrivare sulla cima, con alcuni scorci panoramici, in particolare verso la pianura a nord, le Prealpi Venete e le cime dolomitiche.

Nell’area di sosta in cima al colle è presente anche la croce simbolo della vetta. Da qui inizia la discesa verso il versante ovest, con percorso panoramico sui Colli Euganei. In questo versante sono peraltro presenti molte testimonianze della Seconda Guerra Mondiale, tra un rifugio antiaereo e un antico chiostro in cui si installò un comando tedesco.

Dopo alcuni tornanti, si raggiunge la strada nei pressi dello scolo Rialto. Qui si può deviare verso il versante sud, arrivando alla strada vicino ad alcune case, oppure proseguire fino a ricongiungersi con il sentiero che sale dal Santuario, completando l’anello.

Naturalmente, i sentieri percorribili nelle vicinanze di Abano Terme sono ben più numerosi di questi, e un buon punto di partenza per la loro esplorazione è il sito internet del Parco Regionale dei Colli Euganei: buona escursione!

Riabilitazione in acqua Abano Terme

La riabilitazione in acqua ad Abano Terme, o idrokinesiterapia, è un insieme di esercizi attivi o passivi, con o senza l’aiuto di personale terapista, che permettono al paziente di recuperare la funzionalità di parte del proprio corpo dopo un trauma di tipo ortopedico o neurologico.

Grazie alle proprietà di galleggiamento dell’acqua – unite alle caratteristiche benefiche delle acque termali delle nostre piscine al Park Hotel – è dunque possibile programmare un percorso di wellness che possa permettere alla persona di iniziare un training deambulatorio in tempi più rapidi di quelli che potrebbero essere pianificati in palestra.

La funzione della riabilitazione in acqua ad Abano Terme

Una delle principali funzioni della riabilitazione in acqua riguarda la resistenza al movimento, che è direttamente proporzionale alla velocità con cui si effettua il gesto, andando così a creare una resistenza che è uniforme in tutto l’arto coinvolto, e consentendo al paziente di effettuare un rinforzo muscolare che è proporzionale e coerente con il suo stato di salute, evitandogli ulteriori traumi conseguenti a sforzi maggiori rispetto alle sue capacità.

Sarà infatti lo stesso paziente che si sottopone a sedute di idrokinesiterapia a controllare la resistenza che eserciterà, potendo così fruire di un percorso di riabilitazione soft e più efficace. L’idrokinesiterapia può inoltre massimizzare i suoi effetti in associazione a terapie di tipo strumentale come la tecarterapia, la laserterapia, le onde d’uro o il linfodrenaggio.

La riabilitazione in acqua nelle piscine termali

La riabilitazione in acqua può trovare ulteriore conforto nelle piscine termali, dove l’acqua si aggira intorno ai 35 gradi: una temperatura molto importante per il benessere del sistema muscolo – scheletrico, poiché incrementa il livello di metabolismo dello stesso.

I benefici della riabilitazione in acqua ad Abano Terme sono ulteriormente potenziati dalle proprietà vantaggio delle acque termali, che consentono pertanto di unire gli effetti chimici e fisici dell’acqua minerale termale con i vantaggi dell’esercizio terapeutico in immersione.

Non è un caso che questa tecnica riabilitativa in acqua trovi ampia diffusione nel trattamento delle patologie osteoarticolari, risultando particolarmente indicata per quelle persone che presentano un tono ridotto e un trofismo muscolare, che determina un assottigliamento del muscolo e una sua minore forza dovuta, ad esempio, da traumi, interventi chirurgici, e così via.

La riabilitazione in acqua ad Abano Terme è poi indicata per chi soffre di artrite, di disturbi neurologici e – in generale – in tutti quei casi in cui per il soggetto risulta essere difficoltoso o doloroso muoversi su terra.

Per saperne di più sulle nostre piscine termali e su tutti i trattamenti di benessere che possono essere usufruiti all’interno del Park Hotel, consigliamo a tutti i nostri ospiti attuali e futuri di contattarci a questi recapiti.

Ristoranti Abano Terme: alla ricerca delle tradizioni culinarie euganee

Il territorio euganeo è ricco di tradizioni che non possono che interessare anche la cucina locale: la nostra zona propone infatti specialità culinarie che richiamano le ricette della tradizione e un’appassionata cura degli ingredienti naturali, utili per garantire una varietà di sapori unica, da abbinare agli eccellenti vini imbottigliati nelle aziende vitivinicole della regione.

A ciò si può aggiungere l’ospitalità di ristoranti, trattorie e agriturismi della zona, che da sempre si distinguono per una specifica attenzione al cliente. Insomma, un mix di componenti che rendono i ristoranti di Abano Terme e dintorni un punto di riferimento per tutta quella clientela che desidera trascorrere qualche ora di relax, allietati dalle portate della cucina tradizionale locale.

I piatti tipici di Abano Terme

In questo contesto, non è facile sintetizzare quali potrebbero essere i piatti tipici dei ristoranti di Abano Terme, considerata la ricchezza delle proposte e la stagionalità delle stesse.

Possiamo tuttavia azzardare qualche ipotesi, a beneficio di tutti i nostri ospiti che si recano per la prima volta nel territorio dei Colli Euganei.

Prosciutto d’oca

I prodotti dell’aia sono sicuramente tra i piatti più conosciuti di tutta la cucina euganea e il prosciutto d’oca non fa certamente eccezione. Derivato dall’oca di corte padovana, o oca grigia, per realizzarlo si usano le cosce dell’animale disossate, salate e insaporite con spezie e aromi naturali.

Può essere degustato come un normale prosciutto crudo, affettato sottilmente in abbinamento con pane e crostini.

Piselli di Baone

Prodotto autoctono dei Colli Euganei, i piselli di Baone sono dei legumi dalle ricche proprietà organolettiche: sono di colore verde brillante, hanno un sapore molto dolce e una consistenza decisa.

Impiegati in  vario modo nella cucina, sono principalmente utilizzati per un tipico brodo o per un contorno ideale per una dieta detox.

Asparago di Padova

Raccolto tra l’aprile e l’inizio di giugno, gli asparagi di Padova sono un prelibato prodotto del territorio, celebrato anche in diverse manifestazioni nel padovano.

Saporito e nutriente, possiede importanti virtù dietetiche ed è largamente utilizzato in cucina ad Abano Terme per la realizzazione di tante ottime ricette. Viene gustato soprattutto con la cottura a vapore, al fine di conservare i suoi valori nutritivi e l’inconfondibile sapore.

Dolce del Santo

Il Dolce del Santo, o Santantonio, è un dolce che deriva dall’antica tradizione dei frati della Basilica del Santo, che avevano l’abitudine di donare del pane ai poveri della città e ai viandanti.

Prodotto da forno, farcito con marmellata di albicocche, buccia di arancia candida, pan di Spagna, marzapane di mandorle o granella di amaretti, avvolto in pastasfoglia, è realizzato con una lavorazione essenzialmente manuale. Da accompagnare con un bel vino bianco dolce, dei Colli Euganei.

Vini dei Colli Euganei

I piatti della tradizione culinaria di Abano Terme possono essere ben accompagnati ai vini DOC e DOCG del territorio. Dai cabernet agli chardonnay, passando per i merlot e i moscati, si avrà l’imbarazzo della scelta!