Inalazioni Abano Terme: le proprietà delle cure inalatorie nel centro termale

Tra i benefici fruibili nei centri termali vi sono sicuramente le inalazioni: piccole goccioline di acqua termale che possono entrare in naso, orecchie e gola per realizzare tutti i vantaggi tipici dei trattamenti che decongestionano, disinfiammano e fluidificano, per una migliore respirazione.

È anche per questo motivo che i centri termali di Abano Terme sono divenuti così noti in tutto il mondo per le proprietà benefiche delle proprie acque, e per i vantaggi che le inalazioni dell’acqua nebulizzata possono garantire a tutti i pazienti.

I benefici delle inalazioni ad Abano Terme

Le inalazioni di acqua termale non prevedono l’aggiunta di farmaci: l’effetto terapeutico che è possibile conseguire è dovuto esclusivamente alle proprietà delle acque di Abano Terme, che grazie alle loro caratteristiche chimiche esercitazioni azioni fluidificanti e stimolanti della secrezione catarrale, garantendo la migliore detersione delle mucose.

Le acque termali per le inalazioni ad Abano Terme esercitano altresì un’azione antinfiammatoria che decongestiona la vie respiratorie, e antimicrobica per contrastare gli agenti patogeni: effetti benefici che, in breve tempo, permettono di ottenere un concreto miglioramento della qualità della propria respirazione, senza effetti collaterali e che con risultati che possono essere acquisiti nel tempo.

Le diverse inalazioni

Sulla base delle patologie da trattare il medico potrebbe prescrivere una o più delle seguenti metodologie di inalazioni ad Abano Terme.

Cerchiamo di riassumerle in brevità:

  • inalazioni per le vie aeree superiori: si utilizzano le inalazioni a getto diretto, in cui l’acqua termale viene trasformata in un vapore caldo e umido, polverizzato in particelle e poi convogliate in un boccaglio posto nelle vicinanze del viso. Al paziente è richiesto esclusivamente di respirare con la bocca e lasciare che le particelle si depositino nelle prime vie aeree. In alternativa, si può procedere con le irrigazioni nasali o con le docce nasali micronizzate;
  • inalazioni per le vie aeree medio basse: si utilizza l’aerosol, in cui l’acqua termale viene vaporizzata e polverizzata in particelle che sono erogate mediante un apparecchio ad acqua fluente, riuscendo a penetrare in profondità e raggiungendo così gli alveoli polmonari. In alternativa si valuta l’uso dell’humage, in cui l’acqua viene fatta gorgogliare fino a sprigionare lo ione idrogeno-solforato in essa contenuto. Il gas è poi convogliato in un tubicino e somministrato mediante una mascherina che aiuta il raggiungimento delle vie respiratorie più profonde;
  • inalazioni per l’orecchio medio: si utilizzano le insufflazioni, in cui il gas sprigionato dall’acqua sulfurea viene immesso attraverso una sonda nella tuba d’Eustachio e nella cavità dell’orecchio medio, esercitando un’azione anticatarrale e antinfiammatoria.

Per saperne di più sulle cure termali fruibili nel nostro Park Hotel, consigliamo tutti gli ospiti interessati a contattarci a questi recapiti.